Il sito italiano di fotografia ferroviaria----

 

di Stefano Paolini-----

Questo mese ...
   Online OTTOBRE
Archivio immagini
   40.000 foto, divise per tema
OLDIES: foto d'epoca
   Indice per autore e mezzo
Wallpapers
   Per il tuo desktop!
Forum On Rail!
   Topics e oltre 50.000 foto
Photorail su Facebook
   Immagini e discussioni su FB
Photorail su Flickr
   Una selezione di fotografie
Agenda Treni Storici
   Date e orari dei treni speciali!
Rotabili parco storico
   La situazione aggiornata
Rotabili ferrovie private
   IF, private e tranvie
Photorail GEO
   Guida ai punti fotografici
Articoli mensili
   2001-2008: storia e foto
Motore di Ricerca
   Cerca le tue loco preferite!
Links
   Siti di foto da tutto il mondo

Si, ero quasi commosso. Vedere la 556 Breda sulla "sua" linea è stato un vero traguardo. Sin dal 2009 provai a portarla a casa, in Abruzzo, sulla ferrovia più bella d'Italia, ma non c'erano le condizioni adatte. Solo il 19 Settembre scorso, insieme agli amici di Italia on Rails, ogni incastro è riuscito: persino il meteo è stato più clemente del previsto. Un lungo lavoro di preparazione iniziato a Novembre 2016, le tracce da studiare per la luce migliore, la burocrazia, le email, le traduzioni in tre lingue, le serate con le riunioni su Skype. A bordo eravamo 54, metà dei quali stranieri, da Francia, Germania, Svizzera, Austria. Eppoi un rapido susseguirsi di imprevisti tecnici, con soluzioni coerenti e praticabili da trovare in fretta, come l'accoppiata con la ALn 668.1401, altro rotabile storico che ha vissuto questa linea e le sue dure rampe, da metà anni '60 al 1976. Tutto è andato per il meglio e grazie al duro lavoro del personale di Fondazione FS, i macchinisti, il meccanico, alla pregevole personalità del nostro Capotreno Marcello, tutti noi abbiamo potuto fissare inquadrature che ci hanno riportato indietro di 35 anni, quando le Littorine Breda abbandonarono la Maiella. Un viaggio nel tempo iniziato sulle salite del Km 17 fino alla Piana delle Cinque Miglia, a Roccaraso, la discesa a Castel di Sangro. E da qui dopo un breve riposo di nuovo a salire fino al valico di S. Pietro Avellana e giù fino a Carovilli, borgo incastrato fra le rocce. Un altro successo di Italia on Rails! Foto Stefano Paolini.

Pubblicità-------------Collaborazioni------------Contatti----------